Poniente Granadino

La regione del Ponente Granadino si estende dall’estremo occidentale di Granada. Sierra, valli, pianure e campagne coltivate danno vita a un paesaggio ricco e variopinto che confina con i monti Occidentali e con le Sierre di Tejeda, Almijara ed Alhama. Questa regione è considerata come una terra di frontiera, figlia dell’unione di culture, cristiana e moresca, e con un passato millenario.

La natura è stata generosa col Poniente Granadino. Dalla fertile pianura del Genil fino alle alte cime di Sierra Tejeda, il paesaggio ha grandi contrasti e con diversi spazi naturali. In questo panorama pini resinisti e sugheri servono da habitat all’emblematica capra selvatica, all’aquila reale, al falco pellegrino e all’astore. Un ambiente naturale unico si integra alla perfezione in quei paesi di sapore moresco come Alhama de Granada, Arenas del Rey e Jayena. Il Ponente Meridionale è l’area più montagnosa e scoscesa nella quale si trovano i Tajos di Alhama, impressionanti pareti verticali sulle quali si innalza Alhama da Granada.

I dolmen della Peña de los Gitanos sono attestazioni delle culture megalitiche che vissero nella regione. Più tardi fu popolata dagli íberos, dai romani, dai visigoti e fu anche scenario della caduta del Regno Nazarí di Granada. Alhama rappresentò la chiave della capitale dell’ultimo regno dell’Al-Andalus. Paesi bianchi con stradine strette, costruite intorno ad antiche cittadelle o castelli che servivano come difesa dell’invasione cristiana.

La base della gastronomia di questa zona si compone da ricette ancestrali ereditate degli antichi colonizzatori musulmani ed ebrei che avevano sempre alla base prodotti di prima qualità. Piatti tipici andalusi come il gazpacho, i bolliti e i minestroni.. Trota e storione di Riofrío, asparagi di Huétor-Tájar, formaggio artigianale di capra di Montefrío o Játar, vino e funghi di Alhama, pomodori ed ortaggi della pianura di Zafarraya e la pasticceria moresca di Loja.

Filtra per:
Escursioni

Casa de la Inquisición

Alhama de Granada/Monumenti

È di stile gotico fiammeggiante e venne costruita nel XV secolo. È della stessa epoca della Chiesa Maggiore e fu sede del Tribunale Regionale dell’Inquisizione. La facciata è a metà tra il gotico tardivo e il primo rinascimento, con una [...]

Casa de los Fonseca

Escúzar/Monumenti

Risale al XVI secolo e si trova vicino alla chiesa.

Casa de Oficios

Montefrío/Monumenti

Venne costruita nel 1579. Si pensa che era destinata ai mestieri artigianali, benché durante gli anni ebbe diverse funsioni. Attualmente è stata restaurata e destinata a museo e sala d’esposizioni. È realizzata con muri di pietra grezza e profusa ornamentazione. [...]

Casa del Pósito

Moclín/Monumenti

La Casa del Pósito, granaio pubblico del XVI secolo attribuito a Pablo de Rojas, si trova fuori dalle mura, all’inizio della cittadina cristiana. La sua pendenza gli permette la divisione su due piani. Presenta due facciate rinascimentali, realizzate in muratura [...]

Castello arabo

Zagra/Monumenti

Questa fortezza faceva parte della prima linea difensiva del Regno Nazarí di Granada, benché la sua esistenza già era documentata secoli anteriori. Il castello possiede due spazi separati e una muraglia molto estesa. Della sua originaria struttura si conservano alcune [...]

Castello di Moclín

Moclín/Monumenti

Il castello venne costruito a metà del XIII secolo con il fine di difendere il Regno Nazarí di Granada. Anche il cosidetto Hins Al-Muqlin, ‘forza delle due pupille’, nacque come castello di frontiera tra il regno di Granada e quello [...]

Castillo

Alhama de Granada/Monumenti

Si trova sull’antica cittadella araba. Venne costruito con pietra irregolare e rimodellato i primi anni del secolo scorso. Si trova nel centro del paese. È di proprietà privata e non può essere visitato.



Login

Registro | Contraseña perdida?