Turismo religioso

Tuniche
Violetta con maschera e fascia rosse e i deputati con mantelli in raso dorati.

Candela
Rossa nella prima parte del percorso e bianca nella seconda.

Los Gitanos

Insigne, Pontificia, Real, Colegial, Magistral y Sacramental Cofradía del Santísimo Cristo del Consuelo y María Santísima del Sacramonte (Los Gitanos).

Partenza:
Abbazia del Sacromonte. Partenza dalla Iglesia del Corazón de Jesús (PP. Jesuitas) (Due Statue).
Da dove vederla:
La processione dal Plaza Nueva, Carrera del Darro e Paseo de los Tristes nel cammino di salita al Sacromonte.
Prima Statua:
Cristo, crocificato e morto. È l’unico della capitale crocificato con quattro chiodi.
Autore dell’Immagine:
Portare una copia della Zúñiga 1989. L’originale è opera di Giuseppe Risueño alla fine del XVII secolo.
Seconda Statua:
La Madonna del Sacromonte, statua a mezzo busto adattata a dolorosa. Ha lo sguardo rivolto al cielo e i capelli lavorati e non coperti.
Autore dell’Immagine:
Il busto è di Fratelli González del diciottesimo secolo. Miguel Zúñiga adattato ad una dolorosa 1982.
Nazareni: 50
Cameriere’: 70
Dati d’interesse:
È la confraternita più conosciuta della Settimana Santa Granadina per il suo vincolo con la comunità gitana e per lo spettacolo di canti e fuochi che si genera nella salita al Sacromonte, concretamente alla Abadía dove ha la sede la confraternita. La salita dura fino all’alba del Giovedì Santo.



Login

Registro | Contraseña perdida?