La Città Aulica e l’Opera di Siloé. Rotta Rinascimentale

La Città Aulica e l’Opera di Siloé. Rotta Rinascimentale

LoadingAggiungi ai Il mio Granada

Dopo la conquista di Granada i Re Cattolici decisero di trasformare la città nel simbolo della cristianità infatti i loro resti mortali riposano in questa località. La tendenza di trasformare la città in un simbolo cristiano venne continuata dal nipote Carlos V.  

L’arte rinascimentale proclamava l’impero e trasformava Granada in una città aulica. Molto importante è il lavoro di Diego di Siloé. L’opera più importante di questo periodo è senza dubbio il Palazzo di Carlos V situato nell’Alhambra come simbolo del nuovo ordine e del nuovo potere. Altre opere civili del momento sono l’Ospedale Reale e la Reale Chancillería. Per quanto riguarda l’architettura domestica sono molto importanti la Casa de los Tiros e il Palazzo del Marchese di Caicedo, di stile manierista.  

Per ciò che concerne l’architettura religiosa, le opere fondamentali sono: la Cattedrale, costruita da Siloé in stile rinascimentale e la Cappella Reale.  

Altre costruzioni importanti sono la Chiesa del Monastero di San Jerónimo, la Chiesa di San Domingo nel Convento di Santa Criz la Real (che ha una facciata plateresca) e le facciate di alcune chiese mudéjar (San Cecilio, San Gil e Santa Ana, San Miguel e San Ildefonso), quasi tutte costuite da Siloé e Juan de Maeda.  

Poiché l’affanno evangelizzatore si estese per tuttala zona, l’itinerario continua fuori dalla città di Granada. Di gran importanza architettonica sono le parrocchie di Iznalloz e Montefrío, opere rinascimentali edificate da Siloé che intervenne anche nella costruzione della chiesa di Íllora, in quella di San Gabriel di Loja, e nella Cattedrale di Guadix, prezioso gioiello di puro stile rinascimentale e barocco, costurita sulla moschea almohade e l’antica Cattedrale gotica. Nella sua costruzione intervennero anche Gaspar Cayón e Vicente Acero. La Cattedrale è molto importante anche perché presenta uno dei migliori cori barocchi di tutta Spagna, dell’architetto Ruiz del Pero, e maestose colonne corinzie e ioniche.




Login

Registro | Contraseña perdida?