Fuente del Fraile – Sanatorio

Fuente del Fraile – Sanatorio

LoadingAggiungi ai Il mio Granada

L’itinerario Fuente del Fraile-Sanatorio, che discorre lungo il Parco Naturale della Sierra di Huétor –a nord della capitale -, è uno di quei luoghi che mantiene viva una parte della storia di Granada. Tuttavia il passar del tempo ha colpito una località che attualmente ha come unica, ma sufficiente, attrazione il paesaggio naturale.

 

DEPARTURE FROM CAMPAMENTO DE LA ALFAGUARA
CAMPAMENTO ALFAGUARA

Quest’itinerario inizia dal cosidetto ‘chilometro zero’ all’incrocio della Tablilla, a pochi metri dell’accampamento dell’Alfaguara.

Da qui e dopo aver percorso un chilometro e mezzo su un sentiero non asfaltato che attraversa un paesaggio ricco di vegetazione, si trova El Llano del Fraile, un’antica zona ricreativa che alcuni anni fa ospitava un maestoso chiosco, oggi scomparso.

Qui si trova la prima fonte del cammino che smise di funzionare ‘non sa quando’ e della quale rimangono solo i resti. Le fonti appariranno e scompariranno durante tutto il percorso come un elemento fondamentale di quest’itinerario.

WAYPOINT 1 > LLANO DEL FRAILE
TRINCHERA LLANOS DEL FRAILE

Nella zona più a ovest, che offre ineguagliabili panorami del Peñón de la Mata, parte un sentiero verso la fattoria di Carialfaquí, dalla quale, dopo circa duecento cinquanta metri a sinistra, si trova un monticello che ospita alcune trincee della Guerra Civile spagnola, in buon stato di conservazione. La Rocca si scorge monumentale, testimone di numerose ed importanti battaglie.

Uscendo dal Llano del Fraile, sulla destra, i passi portano il visitatore su una strada tranquilla e silenziosa, che su entrambi i lati offre ogni tipo di vegetazione propria della zona. 

WAYPOINT 2 > HOSPITAL DE LA ALFAGUARA

SANATORIO ALFAGUARA

Al fondo, il cielo si unisce alle montagne di Sierra Nevada ricoperte con la prima cappa di neve della stagione, un’immagine che accompagna il viandante fino a quando arriva ad un antico sanatorio, preceduto da due enormi cipressi che venne fondato circa quaranta anni fa da una donna di nazionalità tedesca e che successivamente venne ceduto ai Gesuiti per la pratica dei loro esercizi spirituali.

Per ogni dieci malati a cambio di una paga, ne entravano due che non avevano possibilità economiche. Attualmente rimangono solo alcune rovine di questo edificio che non permettono all’osservatore di immaginare il suo passato’.

WAYPOINT 3 > FUENTE FRÍA
Fuente fria alfaguara

L’itinerario trascorre di nuovo fino all’accampamento di Alfaguara. Quasi a metà strada si trova una fonte conosciuta come Fuente Fría: luogo ideale per riposare sulle panchine che si trovano su entrambi i lati. Se si continua per il cammino, avanzando in linea retta, si arriva al sentiero principale che viene da Puerto Lobo e che, andando verso destra, conduce fino all’accampamento giovanile. 

 

CIPRESES SANATORIO ALFAGUARA

FAUNA E VEGETAZIONE

Dietro le orme dei cinghiali
Il silenzio, assoluto protagonista di questa località, è propizio per godere dei ‘rumori’ propri della natura. Ma non è semplice poter contemplare gli animali che la popolano. Del cinghiale, che è uno degli scarsi grandi mammiferi che si trovano nella zona, si scoprono solo le sue orme sulla terra di entrambi i lati della corsia, dopo essere stata mossa durante la notte alla ricerca dei semi degli alberi per alimentarsi. Chi visita il Parco Naturale e percorre l’itinerario Fuente del Fraile-Sanatorio, troverà una gran varietà di formazioni vegetali, che appaiono nell’itinerario in funzione all’altezza e la composizione del suolo.

Le querce si confondono con i lecci – piccoli ma robusti roveri – e al lato, aceri, cisti, ecc. A pochi metri dell’Accampamento Giovanile d’Alfaguara, si trova il giardino botanico Alboretum l’Alfaguara, dove si possono conoscere alcune delle varietà di alberi della zona che in questa epoca dell’anno offrono un colorito quadro strapieno di foglie di differenti volumi, forme e tonalità.

ROUTE DATA

Regions: Granata e l’ambiente circostante

Cities:

Route length: 7,2 km

Estimated duration: 3h

Altitude on departure: 1.408 m

Maximum altitude: 1.499 m

Gradient: 114 m

Ecosystem: Mid-level mountain

Recommended season: Spring, Autumn and Winter

MIDE

    • The route and its orientation
    • Paths or signposts showing the way
    • Indicates the effort required
    • Over 1 hour and up to 3 hours (2+1) of effective walking
    • Indicates the harshness of the terrain
    • More than one risk factor
    • Indicates the difficulty of the walk
    • Walk on paths with rough surface

Da non perdere



Login

Registro | Contraseña perdida?