Zújar

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Zújar si trova ai piedi del colle del Jabalcón che ha un’altitudine di 1.496 metri e si trova tra la Sierra de Baza, la Hoya de Baza ed la Sierra del Pozo. È una località formata da precipizi e alvei, nel quale affiorano acque sotterranee e una frondosa pianura. Il centro storico del municipio è composto da un quartiere di stile moresco con case del XVII secolo e un bel quartiere di case-grotta. Risaltano le numerose fontane di epoca araba. I posti di maggiore interesse turistico sono la Chiesa dell’Annunciazione, la Almazara e il camino di don Pariquito, il Pósito, del quale rimangono solo resti, la Casa dei Rebolledo o Cuartel Viejo, la Casa de los Herederos de Eladio Hortal, la Casa della Torre e diversi eremi. Inoltre in tutto il comune abbondano i mulini e si conservano ancora i resti di alcuni bagni di epoca romana. È un posto ideale per la pratica del volo libero, del trekking, del cicloturismo, delle scalate, degli enduro e degli sport acquatici.

Carramaiza è una località che appartiene al comune di Zújar, vicina al pantano e alla cima del Jabalón. È formata da un insieme di case-cove e offre panoramiche molto attrattive. Offre anche itinerari incantevoli nella valle del Guadalentín e vicino al Parco Nazionale di Cazorla, Segura e las Villas.

Il nome di Zújar proviene dall’arabo sujayra che significa ‘ grande’pena. Sono stati ritrovati resti che attestano la presenza di insediamenti umani nell’epoca Neolitica e nell’epoca della cultura argarica. Sono stati ritrovati anche resti che dimostrano che nei secoli IV e III a.C. nella località si trovava un villaggio íbero. Durante l’epoca romana Zújar apparteneva a Baza e si chiamava Hactara. Sotto dominio musulmano vennero costuiti i quartieri di Alcazaba, Jarea e El Lugar e la località prese l’attuale fisionomia. Durante il periodo arabo venne innalzata una cittadella, della quale rimangono solo pochi resti, per proteggerla dagli assalti cristiani. Oppose molta resistenza ai Re Cattolici anche se nel 1489 venne conquistata dalle truppe cristiane. Il 95% della popolazione moresca venne espulsa e la località venne ripopolata con cristiani vecchi. Nel 1649 il municipio venne dichiarato indipendente e ricevette il titolo di cittadina. Alla fine del XIX secolo Zújar crebbe e fino agli anni ‘70, incorporò Cuevas del Campo.

I gurullos (con pernice o coniglio), il puchero (stufato), le migas, le farinate e le gurupinas. A questi piatti si aggiungono quelli elaborati con la macellazione del maiale. Possiede dolci succulenti come ciambelle o torte di ciccioli e una gran varietà di prodotti casalinghi di pasticceria.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: El Altiplano: Comarcas de Baza e Huéscar
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18811
Distanza da Granada: 110
Popolazione: 2746
Gentilizio: Zujareños
Web ufficiale: www.zujar.es
Filtra per:

Chiesa dell’Annunciazione

Zújar

Chiesa parrocchiale costruita nel XVI secolo su una moschea e riformata nel XVIII secolo in stile neoclassico. La facciata e la decorazione dei soffitti delle cappelle sono di stile barocco. È formata da una navata rettangolare e una cupola e [...]

Casa de los Rebolledo o Cuartel Viejo

Zújar

Costruzione barocca popolare del XVII secolo. Il suo stato di conservazione è molto buono, benché siano stati persi due scudi nobiliari della facciata. Attualmente ospita la casa-quartiere della Guardia CIvil.

Pósito

Zújar

Costruito nell’epoca di Carlos III, attualmente solo si conservano alcuni resti della sua vecchia facciata.

Festività in onore alla Santissima Madonna della Testa

Zújar

A Zújar le feste di ‘Mori e Cristiani’ si concludono con il pellegrinaggio al Santuario della Madonna che si trova nel colle Jabalcón. Il testo anonimo in verso che viene presentato a Zújar ha lo stesso titolo che nella vicina [...]

Il Santo Angelo

Zújar

Si celebra una processione per le strade del paese. Successivamente si ripartono ciambelle di zucca candita a tutti i presenti.

Il Santo Angelo

Zújar

Si celebra una processione per le strade del paese. Successivamente si ripartono ciambelle di zucca candita a tutti i presenti.

Festività in onore alla Santissima Madonna della Testa

Zújar

A Zújar le feste di ‘Mori e Cristiani’ si concludono con il pellegrinaggio al Santuario della Madonna che si trova nel colle Jabalcón. Il testo anonimo in verso che viene presentato a Zújar ha lo stesso titolo che nella vicina [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?