Turón

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Turón si trova a sud di Murtas, nel limite orientale della Sierra della Contraviesa e affaccia sull’almeriense pantano di Benínar. In questa località si elabora il più squisito pane di fico di tutta la regione. Sono molte le sue qualità gastronomiche, tante quanti sono i suoi richiami turistici, presenti sia nel centro urbano che nelle zone circostanti ad esso.

Turón si trova a 705 metri sul livello del mare, possiede una struttura urbana originale e pittoresca. L’incanto delle sue bianche e scaglionate case, l’allegria delle sue fiorite terrazze e la tranquillità delle sue strette e tortuose strade catturano il visitatore. Menzione apparte merita l’ambiente naturale circostante. Gli amanti della campagna e della natura possono godere di luoghi di gran bellezza nei quali si può praticare trekking e sport di montagna.

Turón nacque durante l’Impero Romano, epoca nella quale era conosciuto come Turobriga e venivano sfruttate le sue miniere di piombo ormai abbandonate. Durante la dominazione musulmana apparteneva della Taha del Gran Cehel. Allora era una popolazione prospera e tranquilla protetta dai colli che circondano il suo centro urbano e che la rendevano sicura.

Una particolarità storica di di Turón è che durante la ribellione moresca fu una delle poche località dove non si commisero atti violenti contro i cristiani. Secondo lo storiografo Luis de Mármol, i moreschi di Turón, pur partecipando alla ribellione, accompagnarono i 18 abitanti cristiani al porto di Adra affinché salvassero la vita. Però neanche questo nobile gesto evitò la loro disgrazia, perché quando arrivarono le truppe di Filippo II vennero uccisi a coltellate. Dopo la sconfitta musulmana, questo municipio rimase praticamente disabitato; dovette essere ripopolato con coloni di altre regioni della Spagna.

Il panorama culinario turonense è ricco di insaccati e altri prodotti derivati dalla carne di maiale, ma anche di piatti di cacciagione. Bisogna far riferimento anche alle sue mandorle, ai fichi, alle olive e ai vigneti. Il gioiello gastronomico di Turón è il pane di fico.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Alpujarra e Valle de Lecrín
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18491
Distanza da Granada: 148
Popolazione: 339
Gentilizio: Turonenses
Web ufficiale: www.turon.es
Filtra per:

Chiesa Parrocchiale dell’Incarnazione

Turón

Costruita in stile mudéjar nel XVIII secolo. Venne ricostruita nel XX secolo poiché durante la Guerra Civile venne incendiata.

Ermita de San Marcos

Turón

Venne costruito nel XIX secolo. Possiede due torri gemelle decorate con pinnacoli piastrellati e una straordinaria grata di ferro battuto ubicata nel coro. All’interno conserva un’immagine policromata, proveniente dal Portogallo dell’evangelista San Marco, santo patrono del municipio.

Feste Patronali di San Marco e della Santissima Madonna del Rosario

Turón

Nei tre giorni che durano le feste patronali possiamo godere di eventi musicali e sfilate di giganti e nani. Si festeggia anche il tradizionale pranzo della fratellanza dove si possono degustare le tipiche migas. Durante il primo giorno della festa [...]

Salita di San Marco

Turón

Si festeggia il terzo fine settimana di agosto e consiste nel portare in processione il patrono della località, San Marco, dalla chiesa fino al suo ermo.Il giorno più importante della festa è il sabato quando si va in processione fino [...]

Feste Patronali di San Marco e della Santissima Madonna del Rosario

Turón

Nei tre giorni che durano le feste patronali possiamo godere di eventi musicali e sfilate di giganti e nani. Si festeggia anche il tradizionale pranzo della fratellanza dove si possono degustare le tipiche migas. Durante il primo giorno della festa [...]

Salita di San Marco

Turón

Si festeggia il terzo fine settimana di agosto e consiste nel portare in processione il patrono della località, San Marco, dalla chiesa fino al suo ermo.Il giorno più importante della festa è il sabato quando si va in processione fino [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?