Torre Cardela

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Si trova a 1.200 metri sul livello del mare, sulla cima di un colle non molto alto e e con altri due più elevati forma una piccola cordigliera che separa i versanti dei fiumi Genil e Guadiana Menor. Deve il suo nome alla torre medievale che si conserva al di sopra del nucleo urbano, da dove si controllava il passaggio da Guadix a Guadahortuna e Huelma.

Le sue principali attrazioni sono il Torrione arabo che si trova sul monte Molino, la Chiesa Parrocchiale di San Giuseppe, l’Eremo di Santa Caterina e la Casa Grande.

Torre Cardela venne costituita come popolazione durante la dominazione islamica, anche se sono stati ritrovati resti archeologici che dimostrano la sua esistenza anteriore al periodo arabo. Gli arabi la chiamarono Hisn Cardaira, Castello di Cardaira. Durante l’epoca musulmana Torre Cadela ebbe un ruolo molto importante perchè si trovava tra Granada e Jaen e proprio per questo visse le continue incursioni dei cristiani. Venne conquistata nel 1412 dal marchese di Cadice, ma venne riconquistata successivamente dai nazarí. Quando venne conquistata definitivamente dai Re Cattolici passò come Dominio dei Girones e da allora la sua popolazione si è mantenuta relativamente stabile poiché non venne colpita dall’espulsione dei moreschi.

A Torre Cardela si possono degustare i prodotti dell’orto come le ciliegie, inoltre i suoi olivi godono di ottima fama nella zona per la produzione di olio. Tra i piatti più tipici ricordiamo: migas, agnello alla brace, stufato di tarbinas, estofaillo, farinata con miele, andrajos… Le salsicce, le lombate e i salami fatti in casa sono manicaretti che bisogna provare.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Guadix e El Marquesado
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18563
Distanza da Granada: 67
Popolazione: 1103
Gentilizio: Cardeleños
Web ufficiale: www.torre-cardela.es

PLANEA TU VIAJE

Filtra per:

Iglesia parroquial de San José

Torre Cardela

Chiesa del XVI secolo. Richiamano l’attenzione le sue cappelle che si originano da da archi ciechi. Si conservano ancora alcuni resti dell’eremo che venne costruito su un cimitero.

Torreón árabe

Torre Cardela

Costruzione di epoca nazarí, probabilmente del XIV secolo. La sua funzione era quella di sentinella difensiva e di vedetta. È costruita con mura di pietra, all’interno è vuota, originariamente era divisa su due piani, attualmente conserva solo la metà del [...]

Feste in onore del Santissimo Cristo della Espirazione

Torre Cardela

A Torre Cardela le feste riuniscono sia funzioni religiose (eucarestia, processione dei patroni) che attività sportive e culturali. Si svolgono anche le tradizionali sagre popolari notturne nelle quali i paesani e i turisti ballano e si divertono.

Feste in onore del Santissimo Cristo della Espirazione

Torre Cardela

A Torre Cardela le feste riuniscono sia funzioni religiose (eucarestia, processione dei patroni) che attività sportive e culturali. Si svolgono anche le tradizionali sagre popolari notturne nelle quali i paesani e i turisti ballano e si divertono.



Login

Registro | Contraseña perdida?