Pórtugos

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Pórtugos si trova nella parte occidentale dell’Alpujarra, tra i burroni del Poqueira e di Trevélez. Il suo centro urbano è quello tipico dell’Alpujarra, con portici, balconi e terrazze adornate con vasi fioriti, che contrastano con l’immacolata bianchezza delle sue case. I fiori sono sparsi per le sue ripide strade, tra sinuose ronde e i caratteristici ‘ tinaos’ (specie di portico che unisce due case e sotto il quale passa la strada), che danno vita a quartieri di gran bellezza.

Ma non sono le facciate delle case e i loro vasi fioriti che danno fama al paese, bensì le sue acque ferruginose della Fonte Agria. La sorgente si trova nella periferia di Pórtugos immersa in un meraviglioso paesaggio naturale. Una preziosa cascata rossa ha scavato nella roccia durante moti secoli una profonda cavità circolare ricoperta da alberi centenari e conosciuta come El Chorreón.

Il nome di questa località deriva dal termine latino ‘portus’ che significa luogo di passaggio. Per cui si pensa che questo territorio venne popolato durante l’epoca dell’Impero Romano. Durante il periodo arabo-andalusí, quando tutta l’Alpujarra era un importante emporio agricolo ed artigianale specializzato nella produzione di seta, Pórtugos visse un grande splendore. Durante l’epoca nazarí appartenne alla Taha di Ferreira. Dopo la riconquista del Regno di Granada dei Re Cattolici che culmiò nel 1492, la popolazione musulmana venne sottomessa a una grande pressione, che nel 1568 non venne sopportata dai musulmani i quali si ribellarono a Filippo II. A causa di problemi interni, i moreschi vennero sconfitti da Don Juan de Austria. Nel 1609 i musulmani furono costretti ad abbandonare il territorio. Più tardi la località venne ripopolata con coloni provenienti da altre regioni.

Sono molto famosi i suoi prosciutti. Buone ricette di capretto, bolliti e dolci di origine moresca. Il piatto più famoso è ‘la olla de la parva’.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Alpujarra e Valle de Lecrín
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18415
Distanza da Granada: 82
Popolazione: 408
Gentilizio: Portugueros
Web ufficiale: www.portugos.es
Filtra per:

Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora dell’Incarnazione

Pórtugos

Venne costruita verso la metà del XX secolo sulle fondamenta dell’antica chiesa parrocchiale che risaliva al XVI secolo. All’interno è di stile neobarroco mentre all’esterno è neomudéjar. Nell’anno 2000 è stata modificata quasi completamente a causa del cattivo stato di [...]

Eremo della Madonna delle Angosce

Pórtugos

Alcune fonti parlano dell’esistenza dell’eremo della Madonna delle Angosce ubicata vicino alla Fonte Agria già dal XVIII secolo. Il suo aspetto attuale si deve a una ricostruzione del 1970. La struttura è molto semplice, risalta per la sua sobrietà, circondato [...]

Fonte Agria

Pórtugos

È una sorgente di acque ferruginose che a causa della quantità di ferro che contiene, tinge di rosso la fonte e le località circostanti. La fonte ha diversi rubinetti, ognuno dei quali ha un sapore leggermente differente. Le sue acque [...]

Festa del grano

Pórtugos

Gli abitanti di Pórtugos si riuniscono per mietre il grano come si faceva anticamente e assaporare un delizioso bollito cucinato a legna. Si celebra il primo fine settimana di agosto.

Feste patronali in onore alla Madonna del Rosario

Pórtugos

Le feste in onore alla Madonna del Rosario sono le più importanti del comune. Queste includono attività tipiche come sagre popolari e celebrazioni religiose. L’ultimo giorno si festeggia la cosiddetta ‘Sepoltura della Volpe’, durante la quale si brucia con razzi [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?