Otívar

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Si trova nella zona sud-occidentale della provincia di Granada, ai piedi della Sierra di Cázulas e di quella di Almijara. Nel suo comune nasce il fiume Verde che discorre per la valle che porta il suo stesso nome e che irriga i terreni di Otívar, Jete e Almuñécar. La tortuosità del terreno, con ripidi precipizi e grandi pendenze, dà luogo ad un affascinante paesaggio naturale nel quale si possono praticare gli sport d’avventura come il canoning  e il trekking. La Sierra di Almijara, insieme a quelle di Alhama e Tejeda, costituiscono il parco naturale che ha come limite le scogliere di Maro-Cerro Gordo, uno dei migliori posti della costa andalusa per la pratica del submarinismo. 
 
Una delle attrazioni di questa località sono i monumenti. Ricordiamo la Chiesa di Nostra Signora della Concezione e la tenuta di Cázulas. Un’altra peculiarità di questa questa popolazione è che il nucleo urbano mantiene le sue caratteristiche architettoniche con poca incidenza nell’architettura moderna.

La struttura urbana tipica dell’Alpujarra bassa e dei municipi interni della Costa Tropical, dichiara l’ascendenza araba di questa località, con strade strette e pendenze pronunciate.

L’origine della località probabilmente risiede nel ‘tragitto’ del pesce che andava da Almuñécar a Granada. Nell’attuale strada Venta i mercanti riposavano e nella strada Cargadero scaricavano le merci trasportate dagli animali. Si pensa che il vocabolo Otívar deriva dal basco, come molti altri toponimi granadini come Otura.

Anticamente gli abitanti di Otívar si dedicavano a lavori legati alle catene montuose che li circondavano, erano ad esempio carbonai, commercianti di legname, caprai ecc. Successivamente vennero introdotte le coltivazioni subtropicali che attualmete danno lavoro alla maggior parte della popolazione. Un’altra percentuale si dedica alla costruzione e all’industria alberghiera, attività che deriva dal agriturismo.

Il personaggio storico più rilevante è Don Juan Fernández Cañas, `El tío Caridad´. Il celebre sindaco di Otívar, guerrigliero conosciuto anche come `El coronel´, che resistette agli attacchi napoleonici e che diventò molto famoso nella Guerra d’Indipendenza. 

A Otívar è presente una grande varietà di coltivazioni subtropicali che si integrano nella dieta tradizionale del paese. Anche l’apicultura è molto sviluppata nella zona. Non solo si trovano i classici mieli di timbra, timo o rosmarino, ma anche altri tipi di miele che sorprendono per il loro esotismo, come quelli di nespolo o di avocado. Anche gli insaccati appartengono alla gastronomia del posto.  

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Costa Tropical
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18698
Distanza da Granada: 60
Popolazione: 1109
Gentilizio: Otiveños
Web ufficiale: www.otivar.es
Filtra per:

Casa Principal de Cázulas o Casa de la Marquesa

Otívar

Palazzina di epoca araba che prima era un cascinale, più tardi si trasformò in residenza signorile e adesso è utilizzata come cooperativa.

Chiesa parrocchiale di San Giuseppe

Otívar

Venne costruita nel XVI secolo e conserva una peculiare armatura in stile mudéjar.

Feste popolari in onore alla Purissima Concezione

Otívar

Durante queste feste si realizzano molti atti religiosi in onore alla patrona come la messa solenne, le sfilate e la processione. Le feste continuano con i giochi popolari e di notte i giovani e gli adulti si riuniscono nella sagra [...]

Notte di San Giovanni

Otívar

La magica notte di San Giovanni a Otívar è la scusa perfetta per organizzare una festa molto animata, con sagra popolare inclusa.

Notte di San Giovanni

Otívar

La magica notte di San Giovanni a Otívar è la scusa perfetta per organizzare una festa molto animata, con sagra popolare inclusa.

Feste popolari in onore alla Purissima Concezione

Otívar

Durante queste feste si realizzano molti atti religiosi in onore alla patrona come la messa solenne, le sfilate e la processione. Le feste continuano con i giochi popolari e di notte i giovani e gli adulti si riuniscono nella sagra [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?