Moraleda de Zafayona

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Gli abitanti di Moraleda de Zafayona, nel loro quartiere più antico, hanno la tradizione di vivere nelle case-grotta. Questo quartiere, che si trova sulla falda di un pendio che discende verso il letto del fiume Cacín, mantiene ancora la sua struttura originaria che descriveva Madoz a metà del secolo scorso: ‘In detta la collina si trovano le 80 grotte che servono da rifugio al vicinato e alla loro base sono costruite alcune case’.

Il quartiere moderno, che venne ricostruito dopo il terremoto del 1884, si estende dalla collina citata da Madoz verso il cosidetto campo di Zafayona.

La principale attività economica è l’agricoltura. Le principali coltivazioni sono i prodotti orticoli, gli olivi, i cereali e i foraggi per il bestiame.

Sulla cima della Mora, nel comune di Moraleda de Zafayona, sono stati ritrovati resti che testimoniano la presenza di un villaggio iberico di 3.000 anni fa. Sono state ritrovate vestigia di romani e di visigoti e alcuni storiografi sostengono che anche la mitica civiltà dei Tartessos occupò queste terre. L’attuale popolazione ebbe origine durante l’epoca musulmana: si trattava di un insediamento che lavorava la seta. Il suo nome potrebbe derivare dalla gran quantità di gelsi che possedeva. Con la campagna di cristianizzazione che i Re Cattolici culminarono nel 1492, Moraleda de Zafayona dipese durante molto tempo da Loja. Nel 1568 si produsse l’insurrezione moresca nel Regno di Granada. Quando la ribellione venne soffocata, i moreschi vennero espulsi da tutti i municipi che anni più tardi vennero ripopolati con coloni provenienti da altre regioni.

Moraleda è una località dove si preparano ciambelle pasquali, buoni bolliti e ottimi lessi. Per quanto riguarda gli insaccati casalinghi ricordiamo i salami, le salsicce e i sanguinacci. E tra i suoi dolci troviamo le torte, le ciambelle di piñonates, le frittelle al miele e le torrijas. Una delle sue ricette più tipiche è l’ajoblanco con sanguinaccio.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Poniente Granadino
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18370
Distanza da Granada: 35
Popolazione: 3043
Gentilizio: Moraleños
Web ufficiale: www.moraledadezafayona.es
Filtra per:

Chiesa parrocchiale di Nostra Signora delle Angosce

Moraleda de Zafayona

Venne costruita nel XIX secolo e risalta per la sua alta torre. Fino ad alcune decadi fa sull’altra sponda del fiume si trovava l’eremo di San Sebastián, un piccolo ma artistico tempio scomparso con la costruzione di un ponte.

El Caño

Moraleda de Zafayona

Si tratta di una fontana con tre rubinetti dai quali sgorga abbondante acqua di eccellente qualità che rifornisce a buona parte del paese. Vicino si trova un antico lavatoio pubblico restaurato.

Giacimento del Cerro de la Mora

Moraleda de Zafayona

Dichiarato Bene di Interesse Culturale, come Zona Archeologica, il giacimento del Cerro de la Mora possiede vestigia che vanno dall’epoca del Bronzo Argárico Tardivo fino alle culture iberiche e l’Impero Romano. In questo giacimento sono stati ritrovati resti della lega [...]

San Marco

Moraleda de Zafayona

Si festeggia in campagna. La tradizione vuole che i partecipanti portino con sè come merenda una pagnotta rotonda con un uovo di gallina all’interno. In generale quest’uovo è il protagonista della festa perché si trasforma in arma volta a colpire [...]

Festa della Candelaria

Moraleda de Zafayona

La festa ha origini molto antiche, i lugareños accendono i falò e vi ballano intorno. Durante la festa la gente suole mangiare pancetta e ciambelle di pane salato con fave fresche e bere vino. Il Comune accende un gran rogo [...]

Feste di Agosto

Moraleda de Zafayona

Si celebrano durante il primo fine settimana di agosto. Fino a venti anni fa si celebravano a settembre e venivano dette La Función. Queste feste si compongono di una cerimonia religiosa e una processione dedicada alla Madonna delle Angosce, patrona [...]

Fiera di ottobre

Moraleda de Zafayona

Di solito questa festa che dura tre giorni si festeggia a partire dal 21 ottobre; se il 21 non è fine settimana la festa si rimanda al fine settimana più vicino. Originariamente era una Fiera di bestiame, adesso invece si [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?