Montefrío

Informazione turisticaStoriaGastronomia

La grandezza visuale del paesaggio e l’architettura di Montefrío seducono fin dal primo momento. La prima impressione è l’imponente insieme monumentale che formano la fortezza araba e la Chiesa del Villa, che si trovano sulla cima di una rocca in un audace sfoggio architettonico. A ciò si unisce la diversità paesaggistica dell’ambiente circostante; dalla strada che unisce Montefrío a Íllora possiamo accedere alla Peña de los Gitanos, località che chiude dalla zona nord un’ampia valle, limitata a sud dalla Sierra di Parapanda. Las Peñas, allineamenti rocciosi paralleli alla valle, offrono uno spettacolare paesaggio di natura calcarea, con abbondante vegetazione di boschi di querce e monti bassi; posto ideale per la pratica del trekking, poiché esistono numerose strade sulle quali percorrere questa singolare località, dove inoltre troviamo un insieme megalitico molto importante, composto da centinaia di dolmen dell’epoca Neolitica.

La fotogenica Montefrío si trova a nord-ovest della provincia, nel cuore dei Monti Occidentali che conformano il settore centrale della cordigliera betica, tra le catene montuose di Parapanda e Chanzas. Il suo comune posiede uno dei paesaggi più diversi e spettacolari della regione, dove le zone di densa vegetazione contrastano con i campi coltivati di cereali ed olivi.

Le zone montuose sono ideali passeggiare e praticare sport come bicicletta, cavallo, scalata, ecc.

Sono stati ritrovati resti archeologici che attestano l’esistenza di popolazioni fin dall’epoca Neolitica, nel 4500 avanti Cristo. A quest’epoca risale il villaggio di Castillejos, che si trova nella cosidetta Peña de los Gitanos. In questa zona archeologica, recentemente restaurata, si trovano numerosi sepolcri megalitici.

La località già era ricca nell’antichità: il Mons Frigidus dei latini e il Montefrid degli arabi rappresentava una delle località di passaggio di una rotta commerciale che andava da Torre del Mar e Vélez Málaga e passava da qui e da Alhama per poi continuare verso le campagne coltivate e la valle del Guadalquivir. Qui venne incoraonato dagli Abencerrajes il re nazarí  Ismail III e qui rimase durante sette anni opponendosi al re nazarí di Granada Mohammed X (1445-1453). Il re Juan II aiutò Ismail III e gli Abencerrajes ad assediare Granada; ma l’astuto Mohammed X li richiamò e li fece sgozzare nella cosidetta Sala degli Abencerrajes dell’Alhambra. Ismail fuggì alle Alpujarras dove più tardi venne proclamato re di Granada con nome di Yusuf V. Montefrío venne conquistata dai Re Cattolici nel 1486.

Il clima, il suolo e le varietà coltivate -predominano la picual, picuda e hojiblanca-contribuiscono all’eccezionale qualità dell’olio di oliva extra vergine di Montefrío i cui oliveti costituiscono l’asse principale della sua agricoltura. Oltre a questo ricco grasso vegetale e ai formaggi artigianali che vincono molti premi, la gastronomia locale possiede un ricco repertorio di ricette tradizionali, con piatti come il capretto all’aglio, il ripieno di carnevale, le cervella al mojeteo, i minestroni, le frittate di asparagi, il remojón -insalata di pomodori e peperoni arrosti, arancia, cipolla, uova e tonno -, e le ciambelle pasquali, senza dimenticare le specialità di cacciaggione, la salumeria e la pasticceria, con brioche al burro, d’olio con uvette, roscos de sarten, borrachuelos, cuajaos e frittelle al miele.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Poniente Granadino
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18270
Distanza da Granada: 30
Popolazione: 6520
Gentilizio: Montefrieños
Web ufficiale: www.montefrio.org
Filtra per:
Escursioni

Casa de Oficios

Montefrío

Venne costruita nel 1579. Si pensa che era destinata ai mestieri artigianali, benché durante gli anni ebbe diverse funsioni. Attualmente è stata restaurata e destinata a museo e sala d’esposizioni. È realizzata con muri di pietra grezza e profusa ornamentazione. [...]

Chiesa de La Encarnación di Montefrío

Montefrío

Venne costruita durante il regno di Carlos III. La costruzione iniziò nel 1786 e concluse nel 1802. La chiesa è ha forma di circolo perfetto popolarmente viene chiamata ‘La Rotonda’, al quale si addossa un piccolo rettangolo che racchiude la [...]

Iglesia de la Villa (Antiguo Castillo)

Montefrío

Venne costruita sui resti dell’antico castello nazarí la cui fondazione risale al 1352 quando regnava a Granada Abú-Abdalá Jusuf, che lo fece costruire su alcuni terreni che considerava strategici per la difesa delle sue frontiere. Per questo, inviò l’architetto dell’Alhambra [...]

Iglesia de San Antonio

Montefrío

L’imponente Chiesa di Sant’Antonio (conosciuta come ‘ La Panera’, perché occupa il posto di un’antica fabbrica di farina), venne costruita tra il 1737 e il 1763. L’esterno, di aspetto massiccio, è formato da pietra grezza calcarea; presenta una torre quadrata [...]

Pósito

Montefrío

Edificio costruito verso 1795 destinato a magazzino di grano. È di stile neoclassico. Il pianterreno è diafano e rettangolare, costruito a base di conci con solette di legno e ricoperto da tegole arabe. La facciata principale presenta una porta dentata [...]

Conjunto megalítico La Peña de los Gitanos

Montefrío

Si trova a circa 5 chilometri, in direzione a Íllora; la località de Peña de los Gitanos è un’estesa area di verdi terrazze tra rocce calcaree dove sono stati ritrovati oltre un centinaio di sepolture. Nelle zone inferiori, su un [...]

Feste patronali in onore alla Madonna dei Rimedi

Montefrío

Sono le feste più emblematiche, attese e visitate di Montefrío. Si celebrano la terza settimana di agosto in onore alla patrona, la Madonna dei Rimedi. Il programma è molto vario e dura una settimana. Le feste riuniscono molti paesani e [...]

Feste patronali in onore a Santiago (Lojilla)

Montefrío

Questa festa è un’occasione per degustare le delizie della cucina di Montefrío. Di pomeriggio si prepara il capretto lattonzolo e i partecipanti continuano la festa durante tutta la nottata estiva.

Fiera d’Autunno

Montefrío

La fiera d’autunno è la celebrazione finale della trilogia festiva del comune. Mantiene viva la sua identità e un programma nel quale risaltano le sagre popolari e le attività per tutti i tipi di pubblico. Si celebra nel recinto fierale, [...]

Feste di San Sebastiano

Montefrío

Queste feste si celebrano nella frazione di Lojilla. Si celebra una processione, attività sportive e di svago. È anche molto famosa la sua sagra popolare. La sua origine risale a un secolo fa. Durante queste feste la catatteristica più folclorica [...]

Pellegrinazione di San Marco

Montefrío

La festivitá di San Marco non si celebra solo nelle località dell’Alpujarra ma anche in molte altre località granadine. Una di queste è la storica e monumentale città di Montefrío, che si trova nel centro dei Monti Occidentali. Sulla Peña [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?