Jérez del Marquesado

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Jérez di Marchesado si trova nel Marquesado del Zenete, uno degli altopiani più elevati della Penisola Iberica, con un’altitudine superiore ai mille metri.

I primi colonizzatori di Jérez del Marchesado appartenevano alla Cultura dell’Argar. I resti più antichi ritrovati nel Peñón de Alrutan sono dell’Era Neolitica, dove sono stati ritrovati anche resti iberici del III a.C. Il suo passato arabo è presente nelle sinuose strade e piazze con finestroni e balconi rinverditi di gerani in fiore, dove sono di gran rilievo la chiesa parrocchiale, del XVI secolo, di stile mudéjar e i resti di un castello arabo, del quale si conservano varie torri.

Il comune si trova nel Parco Naturale di Sierra Nevada e offre paesaggi di gran bellezza. Il rifugio Postero Alto, che si trova a 1.880 metri di altitudine è il punto di partenza per le escursioni di alta montagna che vanno a Sierra Nevada. Meno difficoltoso è il sentiero che porta alle miniere di Santa Constanza e al Molino de los Regas. Si raccomanda anche di passeggiare fino all’area ricreativa di La Tizná, che si trova a 12 chilometri della popolazione, nel Barranco de Alcázar. A questa località si accede seguendo un cammino forestale circondato da castagni.

Jérez del Marchesado è famoso per le sue corse con i tori e le sue corride.

Jérez di Marchesado venne costruito su un anteriore insediamento che si chiamava Mecina, una località ricca d’acqua che nel XII secolo possedeva vari bagni pubblici e riforniva Guadix. Allora si chiamava Xeris, si dedicava soprattutto alla coltivazione della vite ed era un cascinale abbastanza popolato e fertile. Qui venne costruita anche una fortezza per il cadì (giudice) di Wadias (Guadix), che normalmente veniva occupata come residenza estiva. In questa località si rifugiò parte della popolazione accitana fuggita dopo la conquista della città. Successivamente soffrì le conseguenze della repressione e dell’espulsione conseguente alla ribellione moresca. In un secondo momento venne ripopolato da galiziani, asturiani, castigliani e leoneses.

Tra i piatti tipici della gastronomia jerezana si trovano il rin ran di baccalà, le migas di pane e farina con patate e la minestra di fave. Dipendendo dall’epoca dell’anno si possono degustare anche gli insaccati e i prosciutti.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Guadix e El Marquesado
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18518
Distanza da Granada: 73
Popolazione: 1092
Gentilizio: Jerezanos
Web ufficiale: www.jerezdelmarquesado.net
Filtra per:

Iglesia parroquial de Nuestra Señora de la Anunciación

Jérez del Marquesado

Opera della prima metà del XVI secolo, di tre navate separate da archi a tutto sesto su pilastri con mezze colonne dorice e trabeazione. Il tempio venne progettato da Francisco Antero ed eseguito da Ambrosio Villegas. La navata centrale è [...]

Feste patronali a Nostra Signora della Purificazione

Jérez del Marquesado

I punti forti del programma festivo sono la corsa dei tori el a successiva chiusura nei loro recinti e le corride allo stile di San Fermín. Le feste si celebrano in onore della patrona del paese, Nostra Signora della Purificazione [...]

Feste patronali a Nostra Signora della Purificazione

Jérez del Marquesado

I punti forti del programma festivo sono la corsa dei tori el a successiva chiusura nei loro recinti e le corride allo stile di San Fermín. Le feste si celebrano in onore della patrona del paese, Nostra Signora della Purificazione [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?