Huétor Santillán

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Huétor Santillán, che si trova a mille metri di altitudine, fa parte di un terreno montagnoso che porta il suo nome, la cui catena montuosa è catalogata come Parco Naturale. Questo spazio protetto è immerso in diversi paesaggi che vanno da quelli tipici di bassa montagna mediterrana fino a burroni ricoperti di ruscelli, boschi e zone di roveri, aceri e lecci. Il valore storico del municipio, di origine araba, si unisce dall’offerta di svago e natura che offre al visitatore, come il trekking e gli interessanti itinerari da percorrere in bicicletta. Questa zona è molto conosciuta dagli abitanti e dai forestieri anche come luogo d’ozio. 
 
Huétor Santillán racchiude paesaggi spettacolari, come la Fuente de la Mora e la popolare Venta del Molinillo, le sorgenti dei fiumi Darro e Fardes che, proveniendo dalla stessa catena montuosa, dirigono le loro acque su versanti opposti per affluire rispettivamente al Genil e la Guadiana Menor. 

Huétor Santillán deve il nome alla sua denominazione andalusí e il cognome al suo antico proprietario. Nel XIV secolo Al-Jatib nella sua descrizione del Regno di Granada menzionava questa località come Qaryat al-Wata (cascinale o paese di collina). La seconda parte del toponimo si deve a Diego de Santillán, marchese di Guadalcázar che, secondo le cronache dell’epoca, lo comprò subito dopo la conquista.  
 
Da allora, Húetor Santillán appartenne ai marchesi di Guadalcázar. Concretamente apparteneva alla Casa Professa della Compagnia di Gesù della Cittadina e Corte di Madrid che fondò la marchesa di Santillán. Quando morì uno dei suoi possessori passò nelle mani dello Stato. Durante la ribellione moresca, nel XVI secolo, la sua chiesa venne distrutta e bruciata. Ultimamente, grazie alla vicinanza a Granada e alle vie di comunicazione con la capitale, viene scelta come seconda residenza.

L’agricoltura e l’allevamento, motori economici del municipio, forniscono alla gastronomia di Huétor Santillán ricchi ingredienti per i suoi piatti. Risaltano soprattutto i minestroni e i bolliti, le costolette d’agnello e le granadillas di vacca, ma anche le pernici e le patate a lo pobre. I cereali, i funghi e gli ortaggi sono presenti nella sua arte culinaria.  

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Granata e l’ambiente circostante
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18183
Distanza da Granada: 12
Popolazione: 1750
Gentilizio: Hueteños
Web ufficiale: www.huetorsantillan.es
Filtra per:

Chiesa Parrocchiale dell’Incarnazione

Huétor Santillán

La costruzione della chiesa parrocchiale si deve al propietario della località Diego de Santillán, marchese di Guadalcázar. L’attuale edificio corrisponde a due fasi costruttive differenti, datate XVI e XVII secolo. Dopo la ribellione moresca che durò dal 1568 al 1571 [...]

Eremi di Nostra Signora dei Dolori e Sant’Antonio di Padova

Huétor Santillán

Il municipio di Huétor Santillán ospita due eremi. Il primo quello di Nostra Signora dei Dolori si trova all’entrata della popolazione. L’altro dedicato aa Sant’Antonio di Padova si trova nella località di Prado Negro, nel cuore del Sierra di Huétor. [...]

Feste in Onore a San Sebastiano

Huétor Santillán

Il giorno della festa in onore al Patrono San Sebastiano è il 20 gennaio e si celebra con una  messa e una sagra popolare di notte. Le feste di agosto sono anche in onore al patrono. Durante queste feste si [...]

Madonna del Pilar

Huétor Santillán

Pellegrinaggio all’ermo di El Colmenar, dove da un secolo si venera ‘la Pilarica’, la cui immagine si porta in processione tutti gli anni. Al Pellegrinaggio partecipano anche gli abitanti di Beas de Granada, che sono devoti come quelli di Huétor [...]

San Antonio di Padova

Huétor Santillán

A giugno gli abitanti della località El Molinillo rendono omaggio a Sant’Antonio di Padova. Il primo giorno viene eletta la regina delle feste e la sua corte d’onore successivamente inizia la sagra popolare. Il nucleo della festa è la processione [...]

Madonna del Pilar

Huétor Santillán

Pellegrinaggio all’ermo di El Colmenar, dove da un secolo si venera ‘la Pilarica’, la cui immagine si porta in processione tutti gli anni. Al Pellegrinaggio partecipano anche gli abitanti di Beas de Granada, che sono devoti come quelli di Huétor [...]

San Antonio di Padova

Huétor Santillán

A giugno gli abitanti della località El Molinillo rendono omaggio a Sant’Antonio di Padova. Il primo giorno viene eletta la regina delle feste e la sua corte d’onore successivamente inizia la sagra popolare. Il nucleo della festa è la processione [...]

Feste in Onore a San Sebastiano

Huétor Santillán

Il giorno della festa in onore al Patrono San Sebastiano è il 20 gennaio e si celebra con una  messa e una sagra popolare di notte. Le feste di agosto sono anche in onore al patrono. Durante queste feste si [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?