Gor

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Ancora non si è potuto chiarire né il significato né la provenienza del suo toponimo, ma sembra che abbia origine iberica. La presenza umana a Gor è una delle più antiche e produttive della provincia e il suo patrimonio storico, monumentale e paesaggistico uno dei più ricchi.

La località si trova a 1.200 metri sul livello del mare, vicino l’antica strada romana Via Erculea, successivamente chiamata Augusta, i cui resti sono ancora visibili nel municipio. Le frazioni più grandii di Gor sono Las Juntas, Cenascuras e Las Viñas, che si estendono su entrambi i lati del largo e profondo squarcio del fiume Gor, che con le molteplici file delle loro case e grotte offrono un paesaggio unico. Vale la pena prendere la strada vecchia e  poter contemplarla da tutti i suoi margini. Per quanto riguarda la Sierra di Gor, bisogna dire che possiede innumerevoli habitat naturali con nomi suggestivi come Loma del Quemado, la Pierdra del Escarmiento, il Cerro de los Frailes, i Prados del Rey, il Pozo de la Nieve o il Pino del Nieto, un gigantesco esemplare di pino centenario.

Nella sua architettura risaltano la chiesa del XVI secolo, la piazza maggiore, con portici castigliani, la Fonte dei Sette Rubinetti, le antiche lavanderie pubbliche e i resti del castello medievale, sul quale i duchi di Gor costruirono un magnifico palazzo, oggi trasformato in ‘Plaza de Toros’ per le corride.

In questa Plaza de Toros i goreños celebrano le loro principali feste. Una di queste sono gli ‘encerros’ nei quali i tori corrono liberi per le strade prima delle corride e sono condotti fino alla piazza.

L’insediamento di Gor risale all’uomo di Neandertal, sono state ritrovate pietre intagliate del periodo musteriense. Si conservano anche molteplici attestazioni che risalgono Neolitico e all’Eneolitico. Il passato iberico di Gor iniziò nella Fattoria El Colorado, che successivamente fu luogo di insediamento ininterrotto di romani, bizantini, musulmani e castigliani. Durante l’epoca dell’Impero Romano Gor era una popolazione molto importante che si trovava sulla Via Augusta. Del suo passato andalusí, quando era un grande cascinale nazarí, si conservano alcuni resti di muraglia che appartenevano al suo antico castello medievale. Gor ebbe un grande valore strategico poiché si trovava al centro del cammino tra Baza e Guadix ed era un luogo di passaggio obbligato per entrambe le città delle quali controllava la comunicazione. Dopo la conquista cristiana, che rimase marchiata nella muratura di pietre del coro della Cattedrale di Toledo, nel 1494 la popolazione venne donata a Don Sancho de Castiglia, precettore del principe Don Juan, che creò il titolo del Ducato di Gor, prima di essere venduto nel 1579 da Felipe II alle 60 famiglie che l’avevano ripopolata dopo l’espulsione moresca.

La gastronomia di Gor include tra i suoi piatti tipici la popolare ‘zalamandroña’, a base di baccalà, pomodori e peperoni secchi, gli ‘andrajos’  con lepre, le ‘migas’ con patate, la lombata conservata in giara e gli squisiti insaccati casalinghi. Possiede il pane più famoso di tutta la provincia e il vino della terra è conosciuto con il nome di ‘ pitraque’.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Guadix e El Marquesado
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18870
Distanza da Granada: 82
Popolazione: 997
Gentilizio: Goreños
Filtra per:

Iglesia de Nuestra Señora de la Anunciación

Gor

Chiesa costruita nel 1558 da Diego de Jaen e Juan de Vandelvira sull’antica moschea della località. Le riforme attuate nel corso della storia hanno ricoperto il suo originale stile mudéjar. Possiede tre navate disuguali separate da archi a tutto sesto [...]

Las Angosturas

Gor

Importante giacimento archeologico nel quale sono stati ritrovati resti iberi, bizantini e arabi. È stata ritrovata una tomba che risale a 2300 anni prima di Cristo e dato il ricco ed abbondante corredo funerario che l’accompagnava, probabilmete apparteneva a un [...]

San Blas

Gor

San Blas è il patrono del quartiere Triana, che ha una grande devozione al santo. Il 2 febbraio (giorno della Candelaria) si celebra il tradizionale ‘veglione della vigilia’ in una casa di Triana, dove al suono delle chitarre e delle [...]

Festività di San Gaetano

Gor

In queste feste patronali si svolgono diversi atti e per tutte le età. Il  programma religioso include una novena, la messa del 7 agosto e due processioni. Si organizzano anche una serie di atti tradizionali tra i quali ricordiamo ‘la [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?