Gójar

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Il comune di Gójar fa parte del Parco Naturale di Sierra Nevada e si trova nella zona conosciuta come La Campana granadina, la zona della Vega da dove si sentiva la campana della Torre de la Vela dell’Alhambra. Possiede un grande patrimonio naturale, solcato da numerosi sentieri dove poter praticare trekking e attraverso i quali poter conoscere i suoi luoghi più pittoreschi, con nomi particolari come la Boca de la Pescá, Collado del Fraile, Fuente del Artillero, Molinos de Ampuero, Cerro del Bufón e Molino del Buquete. A queste risorse naturali si debe aggiungere anche un interessante insieme di edifici antichi, sparsi sia nel centro urbano che nella periferia della popolazione. Gójar, immerso in un paesaggio bucolico, offre ai turisti un nucleo che ha saputo proteggersi dalle costruzioni moderne e conservare il suo aspetto rurale e il suo sapore antico.  

Secondo Henríquez de Jorquera negli ‘Annali del Regno di Granada’ (Anales del Reino de Granada), questa popolazione risale all’epoca musulmana, al periodo arabico-andaluso. Ma non precisa la sua antichità. Durante questo periodo la popolazione si dedicava all’agricoltura e all’allevamento del bestiame nei terreni forestali della zona. Più tardi venne conquistata dai Re Cattolici nel loro cammino verso Granada. Dopo la ribellione dei moreschi e dopo la loro espulsione, nella seconda metà del XVI secolo, Felipe II ripopolò il nucleo urbano con coloni di altri regni. Secondo il dizionario di Tomás López e altre fonti, da questo ripopolamento e fino agli inizi del XIX secolo, la popolazione si conosceva con il nome di Gójar de la Vega.  

I prodotti della sua agricoltura e del terreno arido, come l’olio e la mandorla, sono gli ingredienti dei suoi piatti. Tra i suoi piatti non bisogna dimenticare la coscia d’agnello al forno. Si può degustare anche il coniglio o la vitella. Altre ricette tradizionali sono sono le zuppe, i minestroni e le pernici con i cavoli. 

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Sierra Nevada
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18150
Distanza da Granada: 8
Popolazione: 4813
Gentilizio: Gojeños o Paveros
Web ufficiale: www.gojar.es
Filtra per:

Chiesa della Santa Madonna della Pace

Gójar

Questo tempio che risale al XVI secolo si presenta in ottimo stato di conservazione. La chiesa, con torre ottagonale di mattoni e muri di pietra, è dedicata a Nostra Signora della Pace. All’interno si può ammirare uno splendido retablo principale [...]

Eremo delle Tre Croci

Gójar

Originariamente l’eremo si trovava nella periferia della popolazione, ma con l’espansione Gójar oggi si trova nel suo centro urbano. L’eremo delle Tre Croci venne costruito nel XVIII secolo. 

La Casa dell’Arco

Gójar

È di stile mudéjar. È una delle molte villette di campagna che venivano costruite in passato in questo municipio grazie al buon clima e agli eccellenti paesaggi. Si trova nella Haza de la Peña dove si trova l’entrata di un [...]

La Casa Grande

Gójar

Si tratta di una delle case signorili di Gójar. Risale al XVI secolo e nel suo interno si può contemplare una cappella che appartiene alla famiglia Villanova, preziosi mobili e diverse quadri del XVII secolo, oltre al ‘ Martirio di [...]

San Marco

Gójar

Si celebra la Festa della Primavera, si preparano ‘hornazos’, tipiche ciambelle di pane con un uovo sodo all’interno e la gente va a mangiare al fiume.

Festa dell’Alloro

Gójar

Il pomeriggio del Sabato di Pasqua i giovani di Gójar corteggiano le loro fidanzate e anche quelle degli altri. Si riuniscono in gruppi per offrire alle ragazze fiori e piante come l’alloro, come mostra d’amore.

Feste in onore alla Divina Pastora

Gójar

Durante le feste di Gójar si realizzano attività e celebrazioni di ogni tipo. Dagli sport (tornei di tennis, calcetto, pallavolo, pallacanestro e bocce) a cuccagne infantili, corse, festa della schiuma, esibizioni di skate board e corse di macchine pazze. Dal [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?