Darro

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Darro si trova a 1.200 metri di altitudine, nel cuore della Sierra Arana, da dove si contemplano meravigliosi panorami della cordigliera Penibética. La località, che si trova nella Hoya de Guadix, possiede uno dei giacimenti preistorici più antichi e importanti della provincia, la Cueva Horá. Questo rifugio ha la forma di un ponte naturale. Le sue due entrate comunicano la zona interna della catena montuosa con la depressione di Guadix e ciò l’ha trasformata in un luogo ideale per la sorveglianza del territorio circostante e per l’appostamento di caccia durante la storia. Proprio grazie a queste caratteristiche venne abitata dall’uomo almeno 30.000 anni fa. Venne scoperta nel 1925 dal tedesco Obermaier e scavata tre decadi dopo dallo svizzero Spanhi e dallo spagnolo Pellicer. Nel 1970 assunse grande prestigio poiché esperti archeologi hanno dimostrato la presenza dell’uomo neanderthalense e l’insediamento della cultura del Medio Paleolitico. Sono stati ritrovati utensili di selce e ossa di diversa di cervi, tartarughe e anche rinoceronti.

Dopo la ribellione dei moreschi, la località venne ripopolata con coloni provenienti da altre regioni e questo spiega la topologia del centro urbano di Darro dove si uniscono gli stili architettonici andaluso e manchego. Il risultato è una curiosa unione di paesaggi urbani. Inoltre risalta anche la sua fonte con 24 rubinetti molto famosa in questa località. L’attività agricola di questo municipio si basa sulla coltivazione dei cereali e sull’olivo.

La zona nella quale si trova questo comune venne abitata fin dal Basso Paleolitico, l’Età del Bronzo e il Neolitico. L’esistenza di fertili terre sul borbo dei fiumi e di giacimenti di ferro e rame favorirono la presenza umana nel corso degli anni. Nei suoi giacimenti archeologici sono stati ritrovati oggetti di gran valore ed importanza storica che dimostrano l’esistenza di questi insediamenti preistorici.

Durane il corso della storia il comune si conosceva come Harat Darro e Hadarro. Durante l’epoca araba non era una popolazione di gran rilevanza e dopo la conquista cristiana soffrì l’espulsione di moreschi e il posteriore ripopolamento con coloni di altre regioni. Nel XVIII secolo il marchese di Ariza donò i terreni dove si trova la chiesa parrocchiale, diventando benefattore del paese. Negli ultimi anni sulla falda della montagna che lo fiancheggia a ovest, alla sua tradizionale struttura urbana si è unito lo sviluppo di nuove costruzioni.

Darro è una località di eccellenti insaccati come ad esempio il ripieno, la salsiccia, il sanguinaccio e il salame. Tra sue ricette più tradizionali ricordiamo l’agnello alla brace e il capretto cucinato in molti modi. Tra i suoi dolci risaltano le torte e le ciambelle all’uovo.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Guadix e El Marquesado
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18181
Distanza da Granada: 45
Popolazione: 1488
Gentilizio: Darreños
Web ufficiale: www.darro.es
Filtra per:

Iglesia parroquial Nuestra Señora de la Anunciación

Darro

Secondo una lapide questa chiesa venne costruita alla fine del secolo XVIII, concretamente nel 1782, anche se si pensa che la sua costruzione fu anteriore. Questa iscrizione spiega che il terreno sul quale si innalzò la chiesa fu una donazione [...]

Abrigo de Luis Martínez

Darro

Sono stati ritrovati resti di arte rupestre che risalgono al Neolitico e all’Età del Bronzo. Sono graffiti schematici.

Cuevas de Panoría

Darro

In questo luogo sono stati ritrovati resti di arte rupestre, precisamente dell’Era Neolitico e delll’Età di Bronzo. In questa zona si trovano cinque grotte con graffiti.

Portillo del Toril

Darro

È un rifugio che conserva resti dell’Era Neolitica, dell’Età del Bronzo ed anche del periodo romano.

Feste in Onore a San Tiburcio e a Nostra Signora dell’Amparo

Darro

Hanno un carattere più religioso che le feste di agosto in questo comune. Se celebra l’Eucaristía e successivamente la processione dei Patroni. Inoltre si realizzano attività sportive, culturali e ricreative.

Feste dell’Emigrante

Darro

Durano diversi giorni e si celebrano incontri sportivi e attività ricreative. Inoltre vengono celebrate anche le tradizionali corride.



Login

Registro | Contraseña perdida?