Cijuela

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Cijuela, si trova nella zona occidentale della depressione di Granada. È circondata da un’ampia zona di verdi pioppi, ricchi orti e dal corso del fiume Genil. Questa località vicina all’autostrada A-92 è il punto di partenza della zona occidentale della Vega di Granada. È una località di pianura chiamata dagli arabi ‘piccola pianura’. Dal punto di vista storico e turistico è molto rilevante perché nel X secolo fu protagnonista della costruzione di un moderno sistema di irrigazione che portava l’acqua a tutta la zona mediante una complessa rete di canali. Inoltre il suo terreno fluviale è molto fertile e permette una ricca attività agricola, alla base della sua economia.

Cijuela è di origine araba e il suo nome proviene dal vocabolo zujuela che significa ‘piccola pianura’. Anche se non sono state ritrovate prove, si pensa che il fondatore del Regno di Granada, il re Muhammad ben Alhamar, da questa località dirisse il recupero dei sistemi di irrigazione e dei canali costruiti da Al-Haken II nel X secolo e ampliati da Yusuf I nell’XI. Nel XIII secolo questo re non solo riorganizzò la ricezione e conduzione delle acque ma ampliò anche il numero di canali e organizzò la distribuzione delle acque. I suoi successori portarono in queste terre numerosi gelsi per alimentare i bachi da seta. L’industria della seta a Granada divenne così importante che si trasformò nel principale prodotto di scambio commerciale con Genova, Venezia e gli altri Stati italiani.

Nel 1431 Don Alvaro de Luna iniziò una campagna di riconquista nella Vega di Granada che culminò con la Battaglia della Higueruela. Durante questa battaglia la torre nazarí di Cijuela venne distrutta e attualmente rimangono solo alcune rovine poiché non venne mai più ricostruita. Nel XV secolo era la residenza di Ceti Haxa, sorella del re Boabdil. Quando arrivarono i cristiani da distinti punti della Penisola Iberica, le coltivazioni tradizionali vennero abbandonate e vennero coltivati prodotti poco conosciuti. Questo fu il motivo per il quale il municipio si impoverì e popolazione diminuì. Prima dell’arrivo dei cristiani era una località abbastanza importante come dimostrano due torri difensive ormai scomparse. Nel XIX secolo divenne ufficialmente municipio e crebbe in numero di abitanti e case.

In questa località si coltivano eccellenti verdure, come quelle che servono per preparare la peperonata di zucchine. Sono famose anche le sue insalate di fagioli bianchi o porri. Per quanto riguarda gli stufati e i minestroni ricordiamo la zuppa di ceci e grano e la zuppa granadina.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Granata e l’ambiente circostante
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18339
Distanza da Granada: 18
Popolazione: 2009
Gentilizio: Cijueleños
Web ufficiale: www.ayuntamientocijuela.com
Filtra per:

Acquedotto del canale di Cacín

Cijuela

L’acquedotto del canale di Cacín è la dimostrazione della tradizione idrologica di Cijuela. Risale alla metà del XX secolo ed è molto interessante dal punto di vista architettonico.

Chiesa parrocchiale di Nostro Padre Gesù Nazareno

Cijuela

È una chiesa moderna che però all’interno conserva un quadro del XV secolo e immagini religiose della Scuola Granadina. Venne costruita su un tempio del XVIII secolo che venne distrutto. È dedicata a Gesù Nazareno. È uno degli elementi architettonici [...]

Hoja de la Torre

Cijuela

Questa torre araba, dichiarata monumento, si trova vicino al centro urbano di  Cijuela, nella zona conosciuta come Pago de la Hoja de la Torre. Della struttura originaria si conserva solo un muro. Anticamente era collegata con la Torre di Roma [...]

Feste in Onore a Nostro Padre Gesù Nazareno

Cijuela

Cijuela celebra le feste patronali nel mese di settembre, in onore a Nostro Padre Gesù Nazareno. Durante le feste, il visitatore potrà presenziare il sentimento e la devozione con la quale la gente del paese onora il suo patrono con [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?