Castril

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Castril de la Peña si trova sulla falda di una rocciosa cima a nord della provincia di Granada. Confina con la provincia di Jaén e con il Parco Naturale di Cazorla, Segura e las Villas. La Sierra di Castril, dichiarata dalla Giunta Andalusa come Parco Naturale, si caratterizza per il suo spettacolare rilievo e l’abbondanza di acque grotte e gallerie. Nella Sierra Seca si trovano la Cueva del Muerto, nella quale si possono apprezzare numerose stalattiti e stalagmiti e la Grotta di Don Fernando che è la più profonda della provincia. Il fiume Castril percorre da nord a sud queste catene montuose, tra canyon, cascate e precipizi. Il nucleo urbano di questo municipio presenta strade ripide e case basse con facciate chiuse e bianche che si adattano al terreno. Tra i luoghi di interesse turistico ricordiamo i resti delle muraglie e di torri arabe, la Peña del Sagrato Corazón e il belvedere del Cantón, dal quale si contemplano straordinarie panoramiche.

Castril possiede un grande artigianato del vetro. Il municipio presenta una festa per ogni stagione dell’anno, benché la ‘festa grande’ in onore alla Madonna dei Dolori, dichiarata festa di Interesse Turistico Nazionale dell’Andalusia, inizia il primo fine settimana di ottobre. Durante questa festa risaltano le corse con i tori allo stile di San Fermín. Appartengono a Castril le seguenti frazionii: Fátima, Fuentes de Tubos, Almontaras, Fuentevera e Campo de Cebas.

Dal 1997 esiste un vincolo di amicizia e collaborazione tra Castril e il Nobel di Literatura José Saramago che è unito sentimentalmente a Pilar del Río. Il municipio ha dedicato la sua biblioteca pubblica a questo scrittore portoghese e l’ha nominato Figlio Adottivo.

Castril risale all’epoca della dominazione punica. Lo storiografo Tito Livio scrisse che in questa località venne sconfitto e morì il generale cartaginese Amílcar Barca. I romani furono i primi ad utilizzare la Roccia come protezione di un accampamento militare che più tardi diventò città. Durante l’epoca araba si trasformò in città fortificata sotto la denominazione di Qastalla. Dal 1319 venne assediata dai cristiani e fino alla conquista definitiva del 1489 da parte dei Re Cattolici, passò in mano cristiana e musulmana in diverse occasioni. Nel 1490 il casato di Zafra, di Don Don Hernando de Zafra, ottenne il dominio di Castril e una Carta Puebla con la concessione di ripopolare la cittdaina dopo l’espulsione moresca. In questo periodo vennero costruite molte case, la chiesa e gli edifici che formano all’attuale municipio. Nel XIX secolo il paese venne incendiato dalle truppe napoleoniche e servì da scenario per la battaglia del Llano de los Tubos durante le guerre Carliste.

I piatti tipici sono le migas con remojón, i maimones, le tagliatelle con lepre o con pernice, le migas con coniglio e molte varietà di stufati elaborati con trota del fiume Castril, dove esiste una riserva di pesca. Bisogna sottolineare anche la sua gran varietà di carni (maiale, coniglio, gallina e capretto) e la qualità dei suoi insaccati.  
 

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: El Altiplano: Comarcas de Baza e Huéscar
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18816
Distanza da Granada: 157
Popolazione: 2565
Gentilizio: Castrileños
Web ufficiale: www.ayuntamientodecastril.es
Filtra per:
Escursioni

Chiesa della Madonna degli Angeli

Castril

Chiesa venne costruita nel XVI secolo, anche se il coro e la cappella laterale sono stati aggiunti nel XIX secolo. La chiesa è di stile rinascimentale ed è molto semplice sia internamente che esternamente. Fanno eccezione la Puerta del Sol [...]

Parco Naturale Sierra di Castril

Castril

Il Parco Naturale Sierra di Castril si trova nel comune di Castril. Il parco ha un’importante orografia, dovuta alla composizione calcarea del suo suolo, alla gran quantità di precipitazioni sulle cime e all’azione dell’acqua ed il vento. Proprio per questo [...]

Il canyon del fiume Castril

Il percorso del fiume attraversa i paesaggi più affascinanti di questo paese granadino marcato dalla vicinanza al Parco del Sierra di Castril, alla Peña del Sagrato Corazón e ad un alveo che è stato testimone dell’evoluzione storica della località.

Feste della Madonna della Testa

Castril

L’ultima domenica di aprile si celebra un pellegrinaggio in onore alla Madonna della Testa all’eremo della Solana.

Feste patronali in onore a Sant’Antonio di Padova (Almontaras)

Castril

Festa religiosa in onore a Sant’Antonio di Padova che si celebra a Almontaras.

Feste in onore alla Madonna del Rosario

Castril

La festa ha come nucleo centrale le corride dei tori secondo lo stile tradizionale locale. Si celebrano altri atti come le paelle, la sfilata di giganti e nani, i tornei sportivi e le sagre popolari. Il giorno della patrona è [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?