Alamedilla

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Alamedilla si trova nel centro della valle del fiume Guadahortuna, su un terreno piano circondato da colline non molto alte. È uno dei municipi della provincia dove la presenza umana si stanziò fin da tempi preistorici. Così lo testimoniano i resti ritrovati nel Cortijo del Hacho, che corrispondono a una necropoli dell’Età di Bronzo che risale a circa 2.700 anni a. C.

Per quanto riguarda l’origine del nome Alamedilla, esiste una doppia teoria: secondo alcuni si riferisce all’abbondanza di pioppi nella zona, per cui il toponimo nacque come diminutivo di pioppeto. L’altra versione fa capo a una credenza popolare secondo la quale l’origine del nome Alamedilla si deve  ricercare nel termine arabo alimar (torre di una moschea), trasformato prima in Almedinilla e poi nell’attuale Alamedilla. Le due versioni comunque sono poco documentate.

Dal municipio di Alamedilla si possono contemplare magnifici paesaggi: il contrasto delle terre semiaride con le fertili terre irrigate dal fiume Guadahortuna. Il Puente del Hacho, di ingegneria francese del XIX secolo, attraversa i due lati del gran burrone. Data la sua struttura metallica e i ribattini si pensa che venne costruito nelle officine di Eiffel. 

Nella Fattoria El Peñón, a quattro chilometri della località, si trova la famosa Piedra de la Solana, una specie di fortezza naturale a 1.233 metri sul livello del mare. È una zona ripida formata da tre enormi rocce che, come confermano i resti ritrovati, servì da rifugio per gli abitanti della zona durante il Medioevo.

La storia di Alamedilla inizia con l’insediamento di diverse tribù durante le epoche Paleolitica e Neolitica. Poi arrivarono gli íberos, i romani e i visigoti, dei quali si conservano alcuni resti. La fondazione di questo paese si attribuisce ai musulmani, anche se nel XV secolo Alamedilla era solo una delle numerose fattorie che si trovavano nella zona. Durante i dominio arabo la popolazione era abitata in diversi luoghi intorno all’attuale nucleo principale. Nel 1489 venne riconquistata dalle truppe del re Sancho de Castiglia.

Alamedilla possiede un’importante tradizione gastronomica: conserve casalinghe, costolette all’olio, lombate, salsicce, sanguinacci e piatti come la ‘fritada’ di carne con peperoni rossi e verdi arrostiti. L’ingrediente fondamentale dei piatti alamedilleros è l’olio di oliva extra vergine che, insieme ai prodotti naturali dell’orto, accompagna la maggior parte delle sue specialità.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Guadix e El Marquesado
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18520
Distanza da Granada: 78
Popolazione: 811
Gentilizio: Alamedilleros
Web ufficiale: www.granada-montesorientales.org

PLANEA TU VIAJE

Filtra per:

Iglesia Parroquial de Nuestra Señora de la Asunción

Alamedilla

È l’edificio più grande del centro urbano di Alamedilla. Benché i documenti conservati nell’archivio parrocchiale non apportino dati anteriori al 1730, si sa che la costruzione del tempio durò dalla metà del XVI secolo fino al XVII secolo. All’interno è [...]

Fiera

Alamedilla

Sono le feste principali della località e si celebrano in onore al Santissimo Cristo della Luce che ha molti devoti nella località. Il calendario festivo presenta molte attività.

Festa dell’Emigrante

Alamedilla

Le feste popolari di Alamedilla si celebrano in estate e sono dette Feste dell’Emigrante. Da molto tempo molta gente andò a vivere fuori dal paese: ad agosto molte di queste famiglie tornano per passare le vacanze e per ritrovare le [...]

Feste patronali in onore a Sant’Antonio

Alamedilla

È tradizione che durante la vigilia delle feste in onore a Sant’Antonio, l’ultima coppia che si è sposata in Chiesa deve andare di casa in casa e chiedere offerte per poter pagare le ciambelle di pane. Il giorno dopo queste [...]

San Marcos

Alamedilla

Si racconta che agli inizi del XX secolo nella provincia ci fu una una piaga di cavallette che distrusse i campi della zona di Alamedilla. In questo paese venne fatto un voto a San Marco e la marea di cavallette [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?