Órgiva

Informazione turisticaStoriaGastronomia

Si trova in mezzo a una pianura ricca di orti e di oliveti. Órgiva è considerata la capitale della regione dell’Alpujarra. Possiede molti alberghi e buoni ristoranti, innumerevoli bar e locali di svgo.

I comune di Órgiva rientra nel Parco Naturale di Sierra Nevada e si si trova sul suo versante meridionale, tra il fiume Guadalfeo e il suo affluente, il fiume Chico. È una città commerciale che tradizionalmente ha rifornito tutta la regione. Nella sua urbanistica e stile di vita coniuga l’aspetto moderno con quello che perdura quasi intatto da secoli nelle Alpujarras.

Anche se tutti i riferimenti storico-monumentali indicano la sua origine araba, l’origine di Órgiva è molto più remota. Infatti fu la colonia greca di Exoche, menzionata da Tolomeo.

Durante il regno nazarí prese il nome di Albastch che significa pianura, e durante vari secoli venne chiamata Albacete de Órgiva. Nel 1492 venne ceduta dai Re Cattolici a Boabdil come posto di ritiro. Durante l’insurrezione moresca, durante il regno di Filippo II, la torre della casa-palazzo dei Conti di Sástago fu scenario di una delle più rinomate gesta cristiane. L’allora governatore Gaspar di Sarabia ed altri 160 uomini, donne e bambini, resistettero all’interno della torre durante i 17 giorni che durò l’assedio dei ribelli capeggiati da Abén Farag.

Della cucina orgiveña ricordiamo i peperoni con il baccalà, l’aglio tostato, il’remojón’, il capretto al ‘colorín’ e le torte di fico.

Cerca sulla mappa

Informazione del comune:

Regione: Alpujarra e Valle de Lecrín
Codice di Avviamento Postale (CAP) 18400
Distanza da Granada: 59
Popolazione: 5370
Gentilizio: Orgiveños
Web ufficiale: www.aytoorgiva.org/web
Filtra per:

Casa-Palazzo dei Conti di Sástago

Órgiva

Risale ai secoli XVI-XVII. Risalta per la sua architettura d’influenza araba, poco abituale durante quell’epoca. Del primo periodo si conserva la torre decorata con 26 merli. La costruzione riunisce differenti stili architettonici. La parte araba conserva il torrione di pietra; [...]

Chiesa di Nostra Signora de La Expectación

Órgiva

La sua costruzione iniziò nel 1580. È di stile rinascimentale di tipo greco-romano, con volte a mezza botte e archi a tutto sesto. Le sue due alte torri gemelle con pianta ottagonale sono rifinite con lastre di ardesia e costituiscono [...]

Eremo di San Sebastiano

Órgiva

Questa cappella dedicata al patrono di Órgiva venne costruita nel 1589 su un’antica fortezza visigota. Possiede una sola navata che venne gravemente danneggiata durante la Guerra Civile e ricostruita nel 1951. L’antica facciata venne ricostruita e venne rinnovata anche la [...]

Miguel Puga Puertas

Órgiva

Laboatorio di oreficeria d’argento Puga

Feste patronali in onore a San Sebastiano (Bayacas)

Órgiva

Se il 20 gennaio è domenica si celebra in questa data, se no la domenica successiva. Si rende omaggio al santo con una messa e una processione. La festa si chiude con i fuochi artificiali.

Festa in onore a San Sebastiano

Órgiva

Si celebra una messa per rendere omaggio a San Sebastiano, la cui immagine viene portata in processione per le strade del paese.

Processione del Cristo della Espirazione

Órgiva

Il venerdì anteriore a quello dei Dolori –ovvero dieci giorni prima dell’inizio della Settimana Santa- gli alpujarreños della valle del Guadalfeo si recano a Órgiva per festeggiare il Cristo della Espirazione. Una magnifica scultura lignea attribuita a Martínez Montañés e [...]



Login

Registro | Contraseña perdida?