Chiese e musei

Cappella Reale

LoadingAggiungi ai Il mio Granada

I Re Cattolici che consideravano Granada come simbolo dell’unità spagnola e del regno cristiano, fecero costruire nella città la Cappella Reale per il futuro riposo dei loro resti mortali. La costruzione, in stile gotico, inziò nel 1506 e venne dedicata ai due San Giovanni: Battista e Evangelista. Venne terminata nel 1517 durante il regno di Carlo V che fece trasportare nella cappella i resti dei suoi genitori: Giovanna la Pazza e Filippo il Bello.

La Cappella è un chiaro esempio del gotico fiammeggiante nel periodo rinascimentale e presenta un’unica facciata esterna poiché degli altri tre lati è unita alla Cattedrale, alla Lonja de Mercadores e al Sacrario. La bella facciata plateresca è opera di Juan García de Prada. Dell’interno bisogna sottolineare la bellezza della splendida grata plateresca realizzata da Bartolomeo de Jaen, il retablo maggiore di stile gotico del 1522 e i sepolcri reali intagliati nel marmo di Carrara. Al di sotto si trova la cripta, con i feretri di piombo dei quattro monarchi e del principe Miguel.

Attualmente l’entrata della Cappella Reale si realizza attraverso l’antica Lonja de los Mercadores. Nella Lonja si riunivano e negoziavano i commercianti e i finanzieri della città. La sua costruzione iniziò nel 1518 per mano di Enrique Egas, benché questo non fu il progetto che venne portato a termine. La balconada gotica della pianta superiore costituisce uno degli elementi più attraenti dell’edificio.

Indirizzo: Oficios, 3. Granada

Telefono: 958 22 92 39

www.capillarealgranada.com

Dati Generali

Regione: Granata e l’ambiente circostante
Località: Granada
Indirizzo: Oficios, 3

Contatto:

Telefono: 958 227848
Web: www.capillarealgranada.com

No te lo pierdas



Login

Registro | Contraseña perdida?