10 cose da non perdere

Conoscere l’Architettura dell’Alpujarra

Conoscere l’architettura dell’Alpujarra equivale a fare un viaggio nel tempo fino ad riscoprire le sue origini nelle tribù berbere che popolarono queste terre.

Costruzioni di caratteristiche simili si trovano nel Rif e in altri posti dell’arco mediterraneo.

Il suo stile si adatta all’ambiente montagnoso seguendone la formazione geografica. Le case si dispongono in forma scaglionata, con un’orientazione meridionale e spazi aperti per approfittare la bonaccia climatica. Attualmente tutti i paesi sono imbiancati, ma in altre epoche i suoi materiali si camuffavano perfettamente con il paesaggio, ottenendone un’integrazione totale. Le case sono costruite con pietra, fango, ardesia, launa e legno di castagno. Materiali propri dell’ambiente circostante che si integrano perfettamente con i pendii e con le condizioni climatiche e ció fa di queste case dei veri e propri spazi bioclimatici.

Le case sono disposte le une sulle altre, in forma scaglionata, seguendo la pendenza della montagna, dando alle strade un tracciato sinuoso e caotico. Un altro aspetto tipico dell’architettura dell’Alpujarra sono i camini, a forma dicappello formati nella parte superiore da una lastra e da una pietra che si dispone in modo orizontale con il fine di impedire l’entrata di acqua.

Situata tra Sierra Nevata e il mar Mediterraneo, è una regione quasi vergine, ideale per l’agriturismo e per la pratica di sport di avventura. Il Burrone di Poqueira, con i suoi paesi bianchi, ha riscosso gran prestigio come destino turistico. Sono molto importanti anche località come Lanjarón, Trevélez, Cádiar, Órgiva e quelle situate nella verde e fertile Valle di Lecrín.



Login

Registro | Contraseña perdida?